Ancora fulmini sull’Unione

Apprendiamo dalla stampa che la minoranza insinua che ci siano “potenziali irregolarità” nella decisione dell’Amministrazione di Uniti e Liberi a recedere dall’Unione.
Sostengono che l’atto di indirizzo votato nello scorso Consiglio Comunale fosse una delibera mascherata.
Ci sorgono pertanto un paio di domande: la minoranza ha ascoltato le parole del Sindaco o stava pensando ad altro… magari al Natale che era alle porte? E se ha ascoltato le parole del Sindaco, le ha comprese? A noi sono sembrate molto chiare, in particolare era cristallino il passaggio in cui il Sindaco ha affermato che quello che si stava votando era un atto di indirizzo che non era dovuto, ma era una ufficializzazione di una volontà, quella della nostra Amministrazione, che sarebbe stata portata in una successiva delibera di consiglio.
Non era un atto obbligatorio, non eravamo costretti a portarlo in Consiglio, quello di portarlo in Consiglio è stata una scelta per dare ancora più peso a questa volontà politica che verrà concretizzata invece nel prossimo Consiglio Comunale di febbraio con la delibera vera e propria di recesso unilaterale dall’Unione.
Prima della delibera effettiva infatti sarà prevista una commissione con tutti i dati e i pareri tecnici richiesti. Non si è mai visto fare una Commissione per un atto di indirizzo, ma essa verrà convocata prima della delibera di recesso unilaterale dell’Unione.
E’ singolare come il centrodestra si svegli oggi e si eriga strenuo difensore dell’Unione quando in passato proprio lo stesso schieramento ha contribuito a svuotare l’Ente della maggior parte delle sue funzioni. Se l’Unione funzionava così bene, come mai lo hanno svuotato togliendo servizi?
Oggi invece il centrodestra non vede le criticità – o meglio finge di non vederle – per opporsi ad una decisione della maggioranza. Invece di fare comunicati tra il pittoresco ed il farneticante, bisognerebbe provare seriamente ad interessarsi un po’ all’Unione! Tutti quanti, non solo chi ne fa parte. Ci sono criticità che dovrebbero essere evidenti a tutti se solo si interessassero all’Unione, cosa che sembra non essere tra le priorità di molti. Abbiamo un Ente che è in evidente sofferenza per anni di abbandono e trascuratezza, che l’hanno impoverito e svuotato. Ci sono dei rappresentanti dell’Unione che non si accorgono delle cose nemmeno quando gli passano davanti agli occhi. Del resto però i fulmini a ciel sereno in differita sono una costante di questo spaesato centrodestra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *