Lonate merita trasparenza

Lo abbiamo detto più volte, ma non ci stancheremo mai di ripeterlo e di farne la nostra bandiera: trasparenza e legalità sono al centro del nostro agire!

Soprattutto oggi, data in cui ricorre il triste anniversario dell’arresto dell’ex sindaco Rivolta che ha aperto un disastroso capitolo nella storia lonatese e che ha vergognosamente danneggiato l’immagine – e non solo – del nostro comune portandolo al commissariamento.

A Lonate serve un cambiamento e la nostra proposta è una novità rispetto al passato perché la nostra lista è totalmente civica e ha come obiettivo un comune migliore, dinamico, vivo e vivace, non l’immobilismo e il non agire a cui ci hanno abituato le ultime amministrazioni.

L’imperativo deve necessariamente essere, alla luce di ciò che è accaduto e che ha reso tristemente famosa Lonate Pozzolo in tutta Italia, la legalità e la trasparenza, quindi ci sentiamo di affermare che gli iceberg non appartengono al nostro stile!

Compito della futura amministrazione non dovrà essere quella di mostrare alla cittadinanza solo una punta di un’enorme montagna di ghiaccio che per la maggior parte della sua massa è ben nascosta sotto il livello dell’acqua e per questo molto pericolosa (ne è un esempio il Titanic). Di queste azioni sommerse ne stiamo già pagando pesantemente le conseguenze. Lonate ha seriamente bisogno di respirare aria di rinnovamento –quello vero- e non semplicemente propagandato a parole da chi è rimasto ben saldo alla poltrona senza desistere di fronte all’evidenza dei fatti e ne esibisce in queste ore ancora personale vanto.

Le nostre priorità sono sicuramente legate all’ambito sociale, ai bisogni delle famiglie, della scuola con una particolare attenzione alle fasce più deboli, ma altro elemento che non dovrà essere trascurato è la cultura, messa un in secondo piano dalla decaduta amministrazione; sarà infatti di primario interesse per tutti promuoverla per valorizzare il territorio. L’ambiente e la gestione dei rifiuti non dovranno essere sottovalutati o penalizzati come è accaduto negli ultimi anni, ma questo capitolo amministrativo dovrà essere sviluppato affinché si tuteli il decoro ed il nostro territorio.

Il nostro obiettivo sarà quello di far in modo che il nostro paese torni ad essere bello, perché la bellezza aiuta a far sì che un luogo venga vissuto e che la gente voglia viverlo e abbia il desiderio di abitarlo.

A tal fine saranno importantissimi i lavori pubblici sia straordinari che quelli legati alle micro manutenzioni di strade, marciapiedi, edifici pubblici – trascurate in passato- che permetteranno un costante mantenimento ed eviteranno gli interventi d’urgenza che porterebbero ad un notevole dispendio economico per le casse comunali, consentendo un allungamento la vita residua delle opere. Anche l’agire urbanistico dovrà essere volto al miglioramento dei centri storici e della sistemazione delle aree fatiscenti sia del capoluogo che delle frazioni per rendere più accogliente e vivibile la nostra Lonate.

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *